Succo d'arancia: puro o toccato? Immagine: Elhuyar Fundazioa
Leggi Ogni succo di frutta ha la sua caratteristica impronta digitale, dove è facile identificare la miscela di succhi di frutta di alta qualità con succhi più economici. Una caratteristica unica è la composizione dei fenoli. Questi sono composti aromatici che si trovano in molte specie diverse in ogni pianta. Delle 16 varietà spagnole di frutta studiate, nessuna ha la stessa composizione di queste sostanze, hanno scoperto scienziati dell'Università dei Paesi Baschi. Non solo il tipo di fenoli differisce da pianta a pianta, anche la quantità contenuta è diversa per ciascun tipo. Il team di ricerca ha quindi esaminato 16 tipi di frutta e un totale di 77 sottospecie in uno spettrometro di massa e cromatografia liquida ad alte prestazioni (HPLC) per determinare entrambi i tipi di fenolo e la loro abbondanza per ciascun frutto. La quantità di opzioni di combinazione da sola è stata sufficiente per dare a ogni frutto un'impronta digitale unica, i ricercatori hanno scoperto.

Nei test pratici, gli scienziati sono stati in grado di identificare chiaramente, ad esempio, una miscela di succo d'arancia con pompelmo o succo di limone con l'aiuto delle impronte digitali del frutto. Tuttavia, nel distinguere il succo di mandarino e di arancia, il metodo ha fallito. Il problema è il modo in cui vengono valutati i dati statistici: poiché esistono migliaia di diversi tipi di fenoli, l'impronta digitale del team di ricerca è stata limitata ad alcune sezioni nei profili fenolici in cui le differenze erano maggiori.

Tuttavia, il rapporto tra mandarini e arance è così stretto che solo osservare queste sezioni sorprendenti non è sufficiente per distinguerle. Per questo motivo, i chimici vogliono perfezionare ulteriormente le impronte digitali in una fase successiva al fine di poter estendere le loro indagini sui succhi di frutta puri ai prodotti a base di succhi commerciali e trasferire anche qui eventuali panscher.

Luis Angel Berrueta (Istituto di Chimica Analitica dell'Università dei Paesi Baschi, Bilbao): Comunicato stampa dell'Università dei Paesi Baschi ddp / science.de? Annuncio di Livia Rasche

© science.de

Raccomandato Scelta Del Redattore